logo agralia

L'agricoltura sembra molto semplice quando il tuo aratro è una matita e sei a un migliaio di miglia dal campo di grano
D.E.

Agralia Studio Agronomico è

il luogo dell'agronomia,

il luogo dove teoria e pratica si incontrano,

il luogo dove agronomi e produttori si confrontano,

condivisione di conoscenze ed esperienze,

supporto a produzione, qualità e sviluppo aziendale

Bollettino orticoltura – gennaio 2022

Condizioni meteo pregresse

La parte finale del 2021 si è contraddistinta una fase prolungata di nebbia che ha fortemente ridotto la luminosità e determinato condizioni di forte umidità.
Solo dopo la perturbazione dei primo dell’anno la circolazione dell’aria ha portato a giornate soleggiate.
Le temperature si stanno mantenendo nel range 0/10 °C, con gelo solo nelle notti più serene, ma con temperature pomeridiane ancora temperate.

tabella meteo orticoltura
tabella umidità

Previsioni

La fase di stabilità dovrebbe proseguire ancora per molti giorni, con possibili velature.
Le temperature minime si manterano al di sotto degli 0°C, mentre le massime dovrebbero abbassarsi attorno ai 6/7°C.

tabella previsioni

Irrigazione

Mantenere le irrigazioni al minino indispensabile.
Peraltro la carenza idrica è uno dei principali fattori di ingiallimento dei palchi basali di valerianella, per cui si consiglia, in corrispondenza di tali condizioni di effettuare irrigazioni.

Preparazione del terreno

Le basse temperature e le giornate corte, oltre che allo stillicidio di acqua dai teli, favoriscono il mantenimento dell’umidità, specialmente negli strati profondi.
Nel caso in cui le semine non siano immediate è possibile effettuare lavorazioni profonde per garantire una migliore asciugatura dei suoli.
In alternativa, viste le scarse esigenze idriche del periodo, è possibile fare anche minime lavorazione o semine su sodo.

Semina

Effettuare semine su sodo o con minima lavorazione.
Limitare le densità di semina, utilizzando varietà prettamente invernali.
Per favorire la germinazione è possibile coprire il letto di semina con del tessuto non tessuto e chiudendo completamente il tunnel.

Gestione apertura/chiusura

Mantenere i tunnel chiusi fino alla germinazione, per poi aprirli a favorire l’’asciugatura.

Stato fitosanitario

Le basse temperature ed il clima asciutto limitano lo sviluppo dei patogeni.
Non intervenire a calendario, ma puntualmente in relazione alle problematiche riscontrate.