logo agralia

L'agricoltura sembra molto semplice quando il tuo aratro è una matita e sei a un migliaio di miglia dal campo di grano
D.E.

Agralia Studio Agronomico è

il luogo dell'agronomia,

il luogo dove teoria e pratica si incontrano,

il luogo dove agronomi e produttori si confrontano,

condivisione di conoscenze ed esperienze,

supporto a produzione, qualità e sviluppo aziendale

Revoche prodotti fitosanitari

Revoca Acrintrina e Procloraz

Con comunicazione 28 ottobre 2021 il ministero della salute ha comunicato la revoca dei prodotti fitosanitari contenenti le sostanze attive acrinatrina (Acrinathrin) e procloraz (Prochloraz).

Ciò premesso, a decorrere dal 1 gennaio 2022 sono revocate tutte le autorizzazioni all’immissione in commercio, rilasciate su territorio nazionale, di prodotti fitosanitari contenenti le sostanze attive Acrinathrin e Prochloraz.
La commercializzazione, da parte dei titolari delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari, dei quantitativi regolarmente prodotti fino al momento della revoca, nonché la vendita e la distribuzione da parte dei rivenditori e/o distributori autorizzati sono consentiti fino al 30 giugno 2022.

L’impiego dei prodotti fitosanitari revocati da parte degli utilizzatori finali è consentito non oltre il 29 giugno 2023.

Revoca Cyproconazole

Con comunicazione 10 giugno 2021 il ministero della salute ha comunicato la revoca dei prodotti fitosanitari contenenti le sostanze attive Cyproconazole.
Conformemente all’art. 46 del Regolamento (CE) 1107/2009, la commercializzazione da parte dei titolari delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari e dei quantitativi regolarmente prodotti fino al momento della revoca della sostanza attiva Cyproconazole, nonché la vendita da parte dei rivenditori e/o distributori autorizzati dei prodotti fitosanitari revocati, è consentita fino al 30 novembre 2021.

L’utilizzo dei prodotti fitosanitari, contenenti la sostanza attiva Cyproconazole, è consentito fino al 30 novembre 2022.

Revoca Fenbuconazolo

Con comunicazione 7 aprile 2021 il ministero della salute ha comunicato la revoca dei prodotti fitosanitari contenenti le sostanze attive Fenbuconazole.
Per la sostanza attiva Fenbuconazole non è stata presentata alcuna domanda di rinnovo entro il termine previsto del 30 aprile 2018, così come stabilito dal programma di rinnovo (SANTE-2016- 10616–rev. 13) Non è, pertanto, possibile procedere al rinnovo dell’approvazione della sostanza attiva Fenbuconazole il cui periodo di approvazione scadrà, di conseguenza, il 30 aprile 2021.
Ciò premesso, si rende necessario revocare le autorizzazioni dei prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva Fenbuconazole a fare data dal 1 maggio 2021.
Conformemente all’art. 46 del Regolamento (CE) 1107/2009, la commercializzazione da parte dei titolari delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari e dei quantitativi regolarmente prodotti fino al momento della revoca della sostanza attiva Fenbuconazole, nonché la vendita da parte dei rivenditori e/o distributori autorizzati dei prodotti fitosanitari revocati, è consentita fino al 30 ottobre 2021.

L’utilizzo dei prodotti fitosanitari, contenenti la sostanza attiva Fenbuconazole, è consentito fino al 30 ottobre 2022.

Revoca Flutriafol

Con comunicazione 10 giugno 2021 il ministero della salute ha comunicato la revoca dei prodotti fitosanitari contenenti le sostanze attive Flutriafol.
La Commissione UE ha adottato il Regolamento di esecuzione (UE) 2021/726 con cui ha disposto che l’approvazione della sostanza attiva Flutriafol scada alla data alla quale sarebbe scaduta in assenza delle proroghe, non essendo possibile procedere al rinnovo della sua approvazione, per scelta del richiedente.
Il periodo di approvazione della sostanza attiva Flutriafol risulta essere scaduto, di conseguenza, il 31 maggio 2021.
La commercializzazione, da parte dei titolari delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari dei quantitativi regolarmente prodotti fino al momento della revoca della sostanza attiva Flutriafol nonché la vendita, da parte dei rivenditori e/o distributori autorizzati dei prodotti fitosanitari revocati, è consentita fino al 30 novembre 2021.